« GOYA  ゴーヤ | Principale | HANA URANAI  花占い »

giugno 25, 2007

Commenti

massa

Ciao Federica,
grazie per il commento.
Forse il cognome giapponese che hai sentito è "Sakamoto".
E' quello abbastanza popolare in Giappone.

Federica

No, fortunatamente i ragazzi/e un pò meno bravini..potevano scamparla, dalle mie parti.. Piuttosto sono arrivata qui cercando un cognome giapponese,ma credo di aver sbagliato pagina e anche a scriverlo ^_^ ; Il cognome in questione è scritto come l'ho sentito pronunciare, e fa cosi:
Sakavuoto .. Sai dove posso aver sbagliato..?

ciao
fede ^_^

Giappi

Io mi ricordo di estenuanti corse attorno alla scuola, di salti con la cavallina, di salti mortali con atterraggio su di un materassino imbottito (per fortuna) della fune (che era il mio tallone d'achille)e di tutta una seria di "torture" indicibili.Per quanto riguarda invece le attività di gruppo, facevamo pallavolo,palla rilanciata... in fondo era divertente!

Gelsika

Ma solo io a scuola non ricordo proprio di aver fatto nulla del genere???

Alle elementari si iniziava con la corsa del campo e poi giocavamo a palla avvelenata o a rosso giallo e verde (forse qualche altro gioco ma non ricordo) poi preparavamo le coreografie del saggio di fine anno...

Alle medie si giocava solo a pallavolo

Alle superiori... beh non avevamo la palestra quindi al massimo se non pioveva si facevano dei palleggi tra le macchine del parcheggio (avevamo un campetto all'aperto occupato costantemente dai ragazzi per giocare a calcio)

Anastasia

Il quadro svedese?!?AHHHHHHH!Un incubo..per fortuna lo abbiamo fatto soltanto una volta..a scuola..eheheh..:P
mata ne!^^
Anas*

Ryoo

Ah, il quadro svedese! Da noi veniva utilizzato per insegnare ad arrampicarsi sulle scale a pioli (ci insegnavano diversi tipi di rapicata, per esempio incrociando le gambe oppure salendo di lato) ma come dice claudia la cosa peggiore era saltare... saranno stati 10 metri d'altezza? 15? quando si è piccoli sembra tutto così grande...

Nina

Mai fatta una cosa del genere...

Morena

Lo odiavo il quadro svedese...

Fede85

qui in Italia c'è il famigerato quadro svedese

claudia

mamma mia per fortuna da noi non c'è o ero ancora in prima elementare!
a noi fagevano letteralmente gettare giu' dalla cima del quadro svedese su uno di quei materassi verdi spessi.
che carogne di insegnati a ripensarci.

Flavio

Da noi si facevano soltanto i normali esercizi di ginnastica che l'insegnante di educazione fisica ci mostrava e la partita di pallavolo o di pallamano.

Selena

Io lo adoravo il quadro svedese..essendo piccina ero una scheggia.

Invece la pertica...*sigh* quanti brutti ricordi.

Anche se grassottella la cavallina la saltavo benissimo ^_^

francy

Oddio è vero: la cavallina!!! L' avevo rimossa!!! Terribile, anzi: criminale!

Arale-chan

Anch'io ricordo con dolore il quadro svedese, ma soprattutto piango al pensiero della temibile cavallina.......... la odiavo! Ero cicciotta alle medie, percui facevo degli sforzi incredibili per saltarci su.... :-((((

Cristina

Mi pare di capire che come molte altre cose,per cultura,sia una di quelle che DEVONO essere fatte.Come è giusto che sia,concetto che in Italia ha sempre una certa interpretazione.
Per i bimbi poi ormai l'ora dedicata all'esercizio è quasi inesistente e facilmente sostituibile con la classica oretta libera a vuoto.Un vero peccato.In ogni caso anche io mi associo al Quadro Svedese,che però ho avuto la "sfortuna/fortuna" di vedere solo alle superiori! ^-^..vabbè ognuno il suo! Cià cià

Chiara

Mhhh mi ricordo che sia nelle scuole medie che alle superiori erano diffusi due strumenti di "tortura" per i meno attletici ovvero:
il quadro svedese di legno appeso alla parete e la pertica che provvedeva a raschiarti le cosce...e a fare da "ceretta" per qualche pelo rimasto.AHHH MENOMALE CHE SONO TEMPI LONTANI!!!

francy

Qui in Italia non si usa, in compenso però abbiamo il terribile quadro svedese... Io lo odiavo!!! :(

Emi-chan

Ah, il saka agari! Ho avuto modo di vederlo tante volte negli anime e nei manga. Qui in Italia, però, solitamente non si usa. Esistono vari tipi di pertiche su cui arrampicarsi ed il quadro svedese, che da bambina era uno dei miei incubi. ^__^

Getsumaru-sama

Ma i bambini in sovrappeso o addirittura obesi sono esentati dal lavoro?

Davide

Un esercizzio che ricordo in particolare si fa con un'attrezzo grandissimo appeso al muro che si chiama Quadro Svedese:http://www.associazioneciam.it/index_page0180.htm

I commenti per questa nota sono chiusi.

La mia foto

Album Fotografici

Il mio stato online